Orange Beach, Penisola Calcidica
Grecia,  On the road,  Sole e mare

Penisola Calcidica: una Grecia da non perdere

C’è un angolo di Grecia dove il mare è paradisiaco, le spiagge poco affollate e i prezzi abbordabili. Ecco i motivi per non lasciarsi scappare un viaggio nella Penisola Calcidica.

Non c’è niente di meglio che iniziare a pensare alle vacanze estive per scaldarsi un po’ in questi giorni freddi. E non c’è niente di meglio della Grecia per sognare di rilassarsi al sole davanti a un mare blu! Dopo le meraviglie del Peloponneso, c’è un’altra zona della Grecia continentale che mi ha conquistato: la Penisola Calcidica, e in particolare il suo secondo ‘dito’, Sithonia.

Situata a est di Salonicco, la Penisola Calcidica è ancora fuori dai radar dei tour operator italiani. Il turismo è prevalentemente greco, tedesco e dei paesi dell’est. Eppure, con spiagge meravigliose, ristoranti tipici e prezzi accessibili, ha tutte le carte in regola per diventare una destinazione amata anche dagli italiani.

Ecco alcuni motivi per cui non dovete farvi scappare questa meta prima che diventi troppo famosa!

1. Il mare più bello di Grecia, da scoprire anche in barca

A circa 100 km a est di Salonicco, si entra in un territorio ancora selvaggio, una terra ricoperta di pinete con poche strade e piccoli centri urbani. La costa è un susseguirsi di calette piccole e grandi con un mare dai mille colori, dall’azzurro intenso di Orange Beach fino al verde smeraldo di Destenika beach.

Il più bello di tutti lo trovate a nord di Vourvourou, sulla costa ovest di Sithonia. Lì si trova un gruppo di piccole isole (Diaporos Island) circondate da un mare da favola che si possono esplorare a bordo di una barca a noleggio. Non c’è niente di più bello che tuffarsi in quelle acque direttamente dal ‘proprio’ motoscafo!

Laguna Blu a Vourvouru
Il favoloso mare della laguna blu a Vourvouru

2. Spiagge, spiagge e ancora spiagge

In Penisola Calcidica non c’è molto da visitare, la vera attrazione di questo luogo sono proprio il mare e le spiagge. E di spiagge ce n’è per tutti i gusti, lunghe e attrezzate, piccole e selvagge, di spiaggia fine o di piccoli ciottoli. Le più belle? Sono così tante che è difficile scegliere. Ve ne suggerisco 3.

  • Orange Beach: è la spiaggia che vedete in copertina, non a caso è la più famosa delle penisola, ma ahimè anche quella più affollata. Vale la pena però darle un’occhiata, al mattino presto prima che si riempia troppo!
  • Destenika, a nord di Toroni: una mezzaluna di sabbia dorata con un solo bagno attrezzato e il resto grande spazio di spiaggia libera, e semi-deserta!
  • Klimataria, l’ultima delle sei spiagge che compongono la baia di Sykia è una piccola caletta impreziosita da una minuscola chiesa bianca dove il mare è azzurrissimo e basso per molti metri.
La spiaggia di Destenika in Penisola Calcidica
Uno scorcio della spiaggia di Destenika, a nord di Toroni

3. La vista sul Monte Athos

Montagna sacra, costellata da numerosi monasteri e abitata ancora oggi da circa duemila monaci, il Monte Athos è una repubblica monastica quasi inaccessibile. Se siete donne, scordatevi di poterlo visitare, se siete uomini potete sperare di essere tra i pochi visitatori ammessi ogni giorno, ma molto probabilmente vi toccherà accontentarvi di vederlo da lontano.

E dal lato est di Sithonia la vista sul monte è magnifica! Nei giorni sereni il monte appare così imponente e vicino che vi sembra quasi di poterlo raggiungere a nuoto. Se ammirarlo dalla spiaggia non vi basta, da Sarti e Vourvouru partono anche i giri in barca che consentono di avvicinarsi fino a 500mt dalla riva per vedere i monasteri.

Monte Athos
Il Monte Athos visto da Sithonia

4. Tramonti spettacolari

Se dal lato est di Sithonia il panorama è impreziosito dal Monte Athos, il lato ovest può invece vantare dei meravigliosi tramonti. Quando il sole sta calando non fatevi cogliere impreparati, spegnete il cellulare, stappate una birra, mettetevi comodi e godetevi lo spettacolo!

Tramonto da spiaggia di Toroni
Il tramonto sulla spiaggia di Toroni

5. Ottima cucina e prezzi accessibili

Se spiagge, mare e tramonti non vi bastano, sappiate che in Penisola Calcidica troverete anche tanti ottimi ristoranti che servono un’autentica cucina greca a prezzi davvero accessibili. Così come accessibili sono in generale i prezzi degli alloggi, composti dai classici studios, campeggi o alberghi. Uno dei centri turistici principali è Sarti, una cittadina con un bel lungomare in cui si susseguono locali e ristoranti e un centro costellato di negozietti e taverne.

Calamaro ripieno
Calamaro ripieno, uno dei tanti piatti della cucina greca che potrete assaggiare in Penisola Calcidica

Info Pratiche

  • Per raggiungere la Penisola Calcidica il modo più comodo è arrivare in aereo a Salonicco e da lì noleggiare un automobile.
  • Per dormire la scelta è molto vasta, a Sithonia ci sono molti campeggi, tantissimi studios e alberghi di tutti i livelli. Anche se poco nota tra gli italiani, la Penisola Calcidica è comunque molto frequentata d’estate per cui meglio prenotare con anticipo.
  • Se siete tipi da vita notturna vale la pena considerare un soggiorno nel primo ‘dito’ della Penisola Calcidica, Kassandra, il più mondano dove non mancano altre belle spiagge.
  • Per organizzare il vostro viaggio date un’occhiata a : www.visit-halkidiki.gr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *